ENGLISH

Educazione emotiva > Libro


Psichiatria e igiene mentale

La generale ridefinizione delle forme e delle funzioni dell’assistenza sanitaria in Italia, innescata dalle riforme degli ultimi anni Settanta, ha provocato una serie di profondi mutamenti nel ruolo e nella stessa identità delle principali professioni socio-sanitarie, costrette ormai a confrontarsi con i gravi problemi sollevati dalle politiche di decentramento dell’assistenza.

Il settore della psichiatria è, in questo senso, quello che più di ogni altro ha attraversato una vera e propria rivoluzione, passando da una condizione satica e punitiva dell’intervento terapeutico, ad una visione dinamica e “territoriale” delle proprie funzioni. Sempre più attenta ai fattori ambientali della devianza, la psichiatria cosiddetta “sociale” ha costituito, inoltre, il banco di prova per alcune figure professionali, come gli assistenti sociali o gli infermieri, che hanno dovuto fronteggiare situazioni e problematiche assolutamente inedite.

E’ a questi nuovi operatori, in particolar modo agli infermieri, che il libro si rivolge, intendendo fornire un quadro ampio e dettagliato dei principali aspetti teorici della moderna psichiatria, con particolare riferimento alla storia, alla legislazione, al concetto di salute e malattia mentale.

Completano il testo un’agile disamina delle più comuni malattie psichiche e un quadro dei principali ambiti d’intervento propri della professione infermieristica, come la cura, la prevenzione e la riabilitazione.

Tuttavia il curare oltre la nozione comporta un coinvolgimento dell’operatore e una serie di attitudini e motivazioni che trascendono il semplice apprendimento di nozioni tecniche.

Questo andare oltre è l’obiettivo che il volume si propone.


Anno di pubblicazione: 1994
Editore: Carocci

Disponibile in tutte le librerie, oppure
Compralo online su bol.it >>


Infosoft Viterbo