ENGLISH

PILLOLE DI EDUCAZIONE EMOTIVA

. Ogni vissuto, ogni intenzione, ogni situazione, ogni emozione
di mamma e papà hanno una ricaduta sul bimbo: nel bene e
nel male. Occorre regolarsi di conseguenza. I bambini piccoli
infatti non sono né una tabula rasa né «esserini» incapaci di
sentire e percepire quanto succede attorno a loro: sono molto
più precoci, sensibili e ricettivi di quanto si pensasse fino a
poco tempo fa. Essi riescono a percepire con buona approssimazione
le nostre intenzioni, a sintonizzarsi con i nostri stati
d’animo e a rispecchiarsi attraverso le nostre emozioni fin dalla
nascita, per quanto possa sembrare incredibile. È profondamente
errato credere che i figli, almeno fino a una certa età,
non intuiscano nulla.

• Il carattere non è genetico, non è ereditario, non è presente
alla nascita: allo stato attuale non esiste alcuna prova scientifica
che faccia pensare a una qualche trasmissione ereditaria
da una generazione all’altra. I bambini costruiscono la propria
identità e la propria personalità in base alla quantità e
alla qualità degli scambi affettivi ed emotivi con le figure di
accudimento principali. Ciascun genitore dovrebbe assumersi
la responsabilità di rendere ottimali tali scambi attraverso
la disponibilità, l’accoglienza, il rispecchiamento e l’autorevolezza



Infosoft Viterbo